In occasione del BIG (Bari International Gender film festival):

IL FIORE DEL MIO GENET

Spettacolo itinerante tra i bassifondi dell'anima.

Venerdì 21 Settembre - ore 18.00

Presentazione dello spettacolo presso l'Alliance Française di Bari

(via Marchese di Montrone, 39)

Verrà presentata la mostra fotografica dal titolo: “Senza morale”.

 

Mercoledì 26 Settembre - ore 21.30

BARI - Spazio13

 

Via Colonnello de Cristoforis, 8

IL FIORE DEL MIO GENET
Spettacolo itinerante tra i bassifondi dell’anima
Progetto di ricerca: “La lingua degli insetti – Cofanetto 6: Farfalle”.

 

Drammaturgia: Andrea Cramarossa

Con: Federico Gobbi e Domenico Piscopo

Allestimento e regia: Andrea Cramarossa

Costumi e sartoria: Silvia Cramarossa

Maschere: Luigia Bressan

 

Sinossi. “Il fiore del mio Genet”, è un ricordo, un omaggio, una riflessione sulla poetica estremamente poetica, un ingaggio delle anime perdute, del mondo melmoso e puro di Jean Genet. 

Due attori si muovono nelle dimensioni della sacralità e del ladrocinio, della mendicità e della santificazione. Due figure iconoclastiche, ora regali uccelli conquistatori, ora marinai che raccontano, ora feroci assassini, ora venditori di corpi. 

Stare con Genet, significa stare dalla parte di chi non è stato ascoltato, di chi ha avuto la maledizione di un destino duro fin dalla nascita, perduto da un “passaggio” ad un altro, da un genitore ad un altro… Perduto, sì, in una eco infinita di pensieri che nessuno vuole condividere.

 

Per informazioni:

bigfilmfestival@gmail.com

Tel.: 349 2265499 / 347 5071501

Per la manifestazione "E-Venti del Parco" del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, Teatro delle Bambole propone:

IL PRINCIPE MAIALE

Spettacolo di Teatro e Ambiente.

Scrittura drammaturgica e regia: Andrea Cramarossa.

Con: Andrea Cramarossa e Federico Gobbi.

Torre dei Guardiani

Centro Visite del Parco dell'Alta Murgia

Contrada Jazzo Rosso, Ruvo di Puglia (BA)

 

Sabato 6 Ottobre (alle ore 17.00)

Domenica 7 Ottobre (alle ore 17.00)

 

Introduce l'argomento dello spettacolo Maria Panza, referente regionale per l'Educazione Ambientale del WWF Italia.

 

Sinossi. La storia rappresentata è una favola, quella di un maiale che viene “adottato” da una coppia di vetusti abitanti di un regno, poveri e molto soli, che vivono con tristezza e nostalgia l’assenza di figli che possano confortare la loro vecchiaia. Il maiale, in realtà, si rivelerà come Principe Belfiglio, divenuto animale a causa di un incantesimo della strega a sua volta tramutatasi in scrofa; obiettivo della strega è impadronirsi dell’intero regno e spodestare i nobili governanti. La figlia dell’Imperatore, per via di un editto dell’Imperatore, secondo il quale chi fosse riuscito a costruire un ponte d’oro l’avrebbe avuta in moglie, sposerà il maiale che, sorprendentemente riuscirà nell’impresa. La vicenda narrata è chiaramente un pretesto per rivalutare la figura del maiale, un animale molto intelligente e utile all’attività umana, spesso bistrattato culturalmente e allevato, ormai, in batteria e in condizioni davvero impressionanti. È ormai assodato che questa creatura è un essere senziente, capace di provare sofferenza e dispiacere.

Spettacolo per bambini

(età consigliata: 5-11 anni).

 

Con il patrocinio e con il contributo economico del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

 

 

 

Per informazioni su costi e prenotazioni:

Cell.: 347 3003359

info@teatrodellebambole.it



Per tutti coloro che vogliono accostarsi all’Arte Drammatica, il Teatro delle Bambole propone un percorso permanente base condotto da un team di professionisti. 

 

Si tratta di un approccio “semplice”, basato sui sensi e sul sentire, partendo dalle specificità di ognuno e, con rispetto, si tenterà di determinarle all’interno di un “fatto artistico”.

 

Seguendo il Nuovo Metodo di Approccio all’Arte Drammatica si giungerà alla costruzione del personaggio partendo, nei primi mesi, da:

- Coscienza del respiro

- Elementi di Storia del Teatro

- Dizione

- Movimento scenico

- Uso della voce

- Improvvisazione

Per poi continuare con (oltre alle precedenti materie):

- Analisi del testo

- Recitazione

- Gli oggetti e i sensi

- Il lavoro dell’attore sul proprio patrimonio sensoriale

- Spazio e tempo 

Laboratorio teatrale

DEL VENTO E DELLA CARNE

  

Il Laboratorio avrà cadenza settimanale con un intensificarsi degli incontri a ridosso della messa in scena dello Spettacolo di fine corso. Sono previsti seminari intensivi di approfondimento sulla recitazione da decidere di comune accordo fra tutti i partecipanti. 

Tutor del corso: Andrea Cramarossa

Approfondimenti a cura degli attori del Teatro delle Bambole e di altri artisti esterni al gruppo di ricerca. 

Frequenza: settimanale

 

Per i mesi di settembre e ottobre sarà possibile partecipare ad un incontro gratuito.

Il Laboratorio si terrà presso il CEA WWF Masseria Carrara - via delle Rose Z. I. - Bari-Modugno. Masseria Carrara si può raggiungere con i mezzi pubblici dalla Stazione Centrale di Bari con la Metropolitana FM1 (fermata Cecilia).

 

Se desideri contattare la bellezza che c’è in te attraverso l’Arte teatrale questa potrebbe essere la tua occasione!

 

Per informazioni organizzative:

Federico: 347 3003359

info@teatrodellebambole.it

Per informazioni sulla metodologia e sulla didattica:

Andrea: 339 1954491

teatrodellebamboleba@libero.it

 

www.teatrodellebambole.it



 

Il percorso è in collaborazione con il CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti): gli insegnanti possono 

utilizzare il buono della CARTA DEL DOCENTE.

 

Luogo: CEA Masseria Carrara - via delle Rose, Zona Industriale BARI-Modugno (BA).

IO: STUPORE HIT 2018
IL SUONO, LA VOCE E L’ESSERE
UMANO:
un percorso di
conoscenza nella relazione tra
vibrazione e fisiologia.
Per la prima volta nel Sud Italia un percorso strutturato in cinque incontri di approfondimento del Metodo del Lichtenberger® Institut für angewandte Stimmphysiologie condotto da PIERLUIGI MOLINARO e ANDREA CRAMAROSSA.

 

Calendario degli incontri:
24/25 Marzo,

26/27 Maggio,

28/29 Luglio,

29/30 Settembre,

24/25 Novembre.

 

 

Per informazioni:

Federico Gobbi: Cell.: 347 3003359

info@teatrodellebambole.it

Tita Tummillo: Cell.: 347 5071501

tita.tummillo@gmail.com

Maggiori informazioni: Io: Stupore.